“Dietro la maschera” è Il progetto di Sanser per rispondere a un’ esigenza immediata di protezione in conseguenza della pandemia da Coronavirus del marzo 2020. Un progetto dove la maschera non nasconde, ma protegge chi la indossa 
L’ azienda si è impegnata a riconvertire in tempi rapidissimi circa l’80 per cento della produzione classica, pret-à-porter per le firme della moda italiana e internazionale, in dispositivi di protezione: mascherine, soprattutto, ma anche tute, copri scarpe,  camici. 
A maggio 2020, le mascherine protettive by Sanser hanno ricevuto la certificazione dall’Istituto Superiore di Sanità di “tipo II R”, il massimo per quanto riguarda la sicurezza. 
“Dietro la maschera” oggi è una risposta alle esigenze di protezione di chi lavora e si muove fuori dall’ambiente domestico. Una risposta che ha reso Marco Sereni e la sua squadra di collaboratori e dipendenti fieri di poter dare un aiuto concreto in una situazione di bisogno estremo di protezione. Ma è anche un progetto che guarda al futuro, a quando l’emergenza sarà finita e resterà la necessità in tanti settori produttivi di lavorare con serenità stando al sicuro.  Dietro la maschera. 
Back to Top